Feed RSS

Noi maschi (finti) orgogliosi

Inserito il

Smetti di essere orgoglioso e smetterai di essere uomo..

Così concluse una frase un mio vecchio amico , mentre si parlava di orgoglio.

L’orgoglio è una brutta bestia , l’orgoglio di qua , l’orgoglio di la , su e giù.Tutti siamo orgogliosi , nasciamo orgogliosi e alcuni sperano di morire altrettanto orgogliosamente.C’è chi , in campo medico e scientifico ,definisce l’orgoglio come una ” strtategia di difesa attuata dal nostro cervello per scongiurare e sradicare sul nascere sentimenti di tristezza e successive delusioni ” . Ma allora perchè quando siamo orgogliosi ci sentiamo bene e solamente un secondo dopo , ci sentiamo molto più male ?

L’orgoglio a mio avviso nasce da una situazione  non piacevole, una situazione che non vorremmo che si fosse avverata e a cui cerchiamo un disperato rimedio , quindi in un mondo utopisticamente perfetto , l’orgoglio non dovrebbe esistere.Si riesce a portare avanti un atteggiamento orgoglioso veramente tenace nei confronti di  quelle persone , detto tra noi , che non ci fanno nè caldo nè freddo.Si riesce ad essere orgogliosi anche con persone a cui vogliamo bene , ma poi stranamente ci sentiamo male.L’orgoglio è un urlo.Un urlo che ci esce dal profonfo che dice ” sto facendo questa cosa così stupida perchè tu hai fatto a me una cosa che non mi sarei mai aspettato , e ora voglio fartela pagare , anche se so che farà male anche a me “.L’orgoglio è autolesionismo.Ma è necessario , per non sentirci i martiri della situazione , per dimostrare a noi stessi che in certi momenti non abbiamo bisogno di niente e nessuno.L’orgoglio è una vendetta.Una vendetta servita fredda e con distacco ma che dentro di noi brucia come olio bollente.Il vero problema  dell’orgoglio è che innesca una reazione a catena , ” lui è stato uno stronzo orgoglioso con me , e io adesso gliela faccio vedere ” , e tu ti senti ancora più male , e pensi ” non sarò mai più orgoglioso ” quando poi solamente il giorno dopo ne dai una dimostrazione ancora più eclatante.

In una coppia l’orgoglio può creare delle voragini cosi profonde da non poter più essere colmate.Che poi a pensarci bene , quando siamo orgogliosi , facciamo delle cose che non vorremmo fare: ” non l’ho guardata andare via , ma la volevo guardare ” , ” Le ho detto che non poteva passare perchè ha fatto troppo tardi , ma in realtà volevo che passasse ” , ” Non l’ho chiamata , ma avrei tanto voluto “.La natura umana è strana , facciamo cose che in realtà non vogliamo fare , ma allora per quale ragione le facciamo ? Io non so proprio cosa rispondere.Posso solo pensare a quando lo sono io , e penso che l’orgoglio è una delle tante forme di comunicazione non verbale , un atteggiamento sicuramente esasperato , indotto da circostanze a volte estreme.Faccio qualcosa di orgoglioso per dimostrare a me stesso una cosa sbagliata e a te una cosa giusta.Quando non si è orgogliosi , lo si vorrebbe essere stato , quando lo si è stati , si vorrebbe tornare indietro.L’orgoglio è un controsenso.Ma va capito piùttosto che condannato , in quanto è una comunicazione di un bisogno , sbagliata ma tale rimane.Si è orgogliosi anche quando non si riesce a far capire qualcosa a qualcuno, dopo mille tentativi, alla propria partner ad esempio , non sai più che strada prendere e se non vuoi essere sempre accondiscendente , devi essere orgoglioso , anche perchè la soluzione finale sarebbe lasciarla ( cosa adatta solo agli uomini dotati di palle ).

L’orgoglio è un bisogno.Quando incontrerai una persona che sarà orgogliosa con te , prima di fare il bambino e dire ” guarda che stronzo orgoglioso ” , prova a pensare a ” perchè sta reagendo così “.Dopo aver fatto questo parlagliene , chiediglielo.Ma se continua , mandalo pure a quel paese.

B.

»

  1. Hai detto bene, l’orgoglio è una vendetta. Come ho scritto io qualche giorno fa, l’orgoglio è una malattia, l’orgoglio è un peccato..ma io vivo d’orgoglio, a me piace l’orgoglio, è semplicemente una dimostrazione di quanto io abbia ragione la maggior parte delle volte. E detta tra noi, i maschi “finti” orgogliosi sono semplicemente quelli che non hanno le palle per dire certe cose o prendere decisioni! 😉

    Rispondi
  2. Quindi secondo te l’orgoglio è necessario?? Si dovrebbe continuare ad adottare questa “tecnica” anche se ci fa stare male? Non ho capito bene quale sia la tua idea sull’orgoglio, se sbagliato o necessario(che non sono esattamente contrari). Ho trovato cmq molto interessante questo argomento perchè mi ci rispecchio molto. Proprio oggi, infatti, ho litigato con il mio ragazzo perchè, a causa di calcoli sbagliati di tempo(non dettati da me ma da circostanze esterne), sono arrivata parecchio in ritardo all’appuntamento stabilito con lui. Così arrivando a casa sua mi ha sbattuto fuori con cause sciocche(devo studiare, lasciami perdere) e senza voler cercare di capire la mia situazione e il motivo del ritardo. Io ovviamente ho risposto con orgoglio(giustamente commento io) poichè sono rimasta molto ferita dal suo atteggiamento immaturo, a mia detta,e non adeguato ad una relazione ormai consolidata e duratura. Stasera inoltre, dovrei andare a dormire da lui( stabilito molto prima) ma non so bene che fare perchè se ci vado in qualche modo gliela do vinta, se non ci vado mi sentirò morire per tutta la serata perchè ho sprecato un’occasione d’oro…secondo te cosa dovrei fare??

    Rispondi
  3. sicuramente posso dire che io e l’orgoglio siamo come marito e moglie… sono orgoglioso in tutto quello che faccio e soprattutto sono orgoglioso DI tutto quello che faccio…
    Questo perchè il mio rapporto con l’orgoglio è un rapporto “sano”…a me non succede di fare delle cose che non volevo o cose del genere ( come è scritto nel post)… il mio essere orgoglioso si esplica in positivo, cioè dal momento in cui sono una persona che può definirsi orgogliosa, è mia natura fare di tutto per avere dei motivi per esserlo…
    In altre parole per me l’orgoglio non è autolesionismo o una risposta inconscia a dei torti subiti, per me è un fattore motivante nel ricercare in me e nelle mie azioni un qualcosa che mi porti ad avere RAGIONE di essere orgogliosi….anche perchè fondamentalmente il voler avere “ragione” è anch’esso un segno d’orgoglio….

    Rispondi
  4. L’orgoglio a mio avviso nasce da una situazione non piacevole, una situazione che non vorremmo che si fosse avverata e a cui cerchiamo un disperato rimedio , quindi in un mondo utopisticamente perfetto , l’orgoglio non dovrebbe esistere.

    Parlo sempre di orgoglio all’interno della coppia , o di un amicizia.
    Se vogliamo parlare di orgoglio ” Di Achille ” hai perfettamente ragione.

    @Camilla

    Per me dovresti andarci senza fare l’orgogliosa , se continua a fare cosi , mandalo a quel paese.

    Rispondi
  5. Per me ci sono orgogli differenti.
    Una cosa è essere orgogliosi nella vita di tutti i giorni con tutte le persone che ti sono attorno.
    E quindi per ogni torto subito o azione che consideriamo ingiusta nei nostri riguardi mettiamo il broncio e diventiamo orgogliosi.
    Altro discorso invece è essere orgogliosi in una coppia.
    E non me ne voglia nessuno ma in questo caso io di gente orgogliosa non ne ho mai conosciuta.
    Alla fine si scende sempre a compromessi…se ci pensiamo bene chiunque per stare con un altra persona sopporta vari “affronti”…come tradimenti o quant’altro.
    Se realmente fossimo orgogliosi come diciamo di essere,probabilmente nel mondo di oggi dovremmo essere tutti single..
    Io lo sono e se mi guardo attorno tra tutte le coppie dei miei amici non ce n’è una che se avesse avuto me come protagonista sarebbe durata ancora.
    Ora magari il problema sarà mio…ma il mio orgoglio in questo caso,è la mia difesa…la difesa della mia persona e dei miei valori,chi li calpesta è out!
    (E come giustamente sottolineavi tu,per far questo ci vogliono le palle)
    Un abbraccio.

    Rispondi
  6. Mi piace molto questo articolo, perchè sento che è molto sentito e vero. Credo inoltre che Alan faccia bene a dire che ci sono orgogli differenti, alcuni positivi altri negativi. Partendo dal presupposto che l’orgoglio sia “un forte senso di autostima e fiducia nelle proprie capacità, unito all’incapacità di ricevere umiliazioni e alla gratificazione conseguente all’affermazione di sé, o di una persona, un evento, un oggetto o un gruppo con cui ci si identifica” (Wikipedia) ritengo che sia giusto oltre che sano essere moderatamente orgogliosi di sè stessi, della propria vita e delle proprie frequentazioni. Tuttavia suppongo sia importante tenere esclusivamente per sè questo orgoglio, conviverci, trattandolo un po’ come un compagno di vita da interrogare per vedere se possiamo essere in pace con noi stessi ed orgogliosi del nostro operato nelle più varie occasioni, (in sostanza quello che dice Mickey :)…); sarebbe in pratica un parlare con noi stessi, un porci davanti ad uno specchio per capire se siamo in grado di fissarci negli occhi senza distogliere lo sguardo. L’orgoglio non deve essere compiacimento per aver predominato su di un’altra persona, specie se quest’ultima è colei che amiamo o che sosteniamo di amare; se così dovesse essere, invece, vorrebbe dire che avrei smesso di essere uomo molto tempo fa, ma sono sempre del parere che non c’è uomo migliore di colui che riesce a dominare sè stesso più che gli altri. Forse non ce ne sono poi così tanti di orgogliosi ai giorni nostri…voi che dite? 🙂

    Rispondi
  7. ho una storia con il mio ragazzo da circa 3 anni, tutte le volte che litighiamo, sono sempre io che cerco di riallacciare i rapporti, perché lui è troppo orgoglioso. Io penso che sia una protezione l’orgoglio, cioè non dimostrare all’altra persona che si sta male per un fatto accaduto , come nel mio: una litigata,. Continua sempre a ripetermi che non mi vuole ne vedere e sentire, a questo punto penso che abbia questa reazione solo perché ha paura di cedere, quindi mettere a posto la situazione (e perché sa che io ci sono sempre x lui per poter ricominciare) , non facendomi più soffrire. So che mi ama, so che mi vuole bene , ma posso dire che nelle coppie l’orgoglio è una brutta bestia, perché bisogna sempre parlare con sincerità, non nascondendo i propri sentimenti. Voi che pensate? Mi potete dare un consiglio?

    Rispondi
  8. ho di recente scoperto che la verità non la dice quasi più nessuno . la maggioranza delle persone preferiscono una bella bugia ad una brutta verità . che tristezza .

    Rispondi
  9. per contrastare l ogoglio che fare

    Rispondi
  10. secondo me l’orgoglio in casi estremi puo’ andare bene,ma andrebbe evitato ogni volta che c’e un altra alternativa

    Rispondi
  11. proprio ieri ho avuto una discussione con il mio ragazzo,dove l’orgoglio lo ha pilotato in modo spietato( premetto io invece non ne ho), ci sono andata cercando di chiarire e lui niente, l’ho implorato di chiarire e parlare xkè solo così si possono risolvere, gli ho dato ragione ed ero lì, ma niente, lui mi ha DETTO CHE NN C’ERA NIENTE DA DIRE…….
    ora non ho intenzione di chiamarlo e so che nemmeno lui lo farà….
    e cosi andrà a fanculo una storia di 6 anni!!!!!!!!!!!!!!!
    mah……

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: