Feed RSS

Archivi categoria: Alimentazione

8 Semplici regole per bruciare i grassi

Inserito il

8 Semplici regole brucia grassi

Non sempre è necessaria la palestra o un’intensa attività sportiva per bruciare i grassi.Con qualche piccola accortezza e queste semplici 8 regole aiuteremo il nostro grasso corporeo in eccesso a svanire completamente.

Ecco le 8 regole brucia grassi :

  1. Dimezza le calorie : Non è un consiglio banale, per iniziare a dimezzare i grassi, la prima cosa da fare è dimezzare il piatto di pasta a pranzo e la pizza gigante la sera.Non è necessario eliminare ma almeno ridurre di 1/3.
  2. Proteine a go go : Le proteine sono i buoni nella guerra alla pancia.Le proteine infatti ci fanno sentire sazi al momento giusto del pasto, evitando abbuffate ed eccessi.Per bloccare la fame naturalmente prova con : due cucchiai di proteine del siero del latte + frutta frullata + acqua.Questo piccolo frullato ti darà enormi soddisfazioni anche solo dopo una settimana.Puoi trovare le proteine del siero del latte in qualsiasi negozio di prodotti bio e naturali.
  3. BCAA : Queste non sono le iniziali della tua nuova palestra ma in realtà sono le iniziali di alcuni particolari aminoacidi, ovvero i mattoni delle proteine, che non solo ti aiutano a recuperare dopo un duro allenamento, ad aumentare il tuo testosterone e la muscolatura ma riescono a ridurre il tuo girovita in maniera immediata.Questi particolari aminoacidi abbondano nella carne e nei latticini.Ricorda però che puoi assumere al massimo 60 g di aminoacidi ramificati al giorno.
  4. Cena = Carne : Come sopra, la carne è un toccasana per ridurre il girovita ed è necessario assumere almeno 4 cene su 7 delle carne, meglio se bianca, come pollo e tacchino, che oltre ad essere sani aiutano a bruciare i grassi perché il tuo organismo impiega più tempo e quindi più calorie a digerirli.
  5. Non friggere mai : Sappiamo che i carboidrati per chi vorrebbe dimagrire sono un nemico, ma ancor più pericoloso sono i carboidrati raffinati FRITTI.Se possibile oltre che per la dieta, anche per la salute, evitiamo di friggere i nostri alimenti.
  6. Colazione con fibre : Le fibre oltre che aiutarci ad andare di corpo, fanno che si il cibo a noi ingerito, impieghi meno tempo ad entrare nel flusso sanguigno.In poche parole, consumando fibre presenti nei cereali, broccoli e prugne principalmente, avremo meno fame , ci sentiremo più sazi ed avremo un perfetto apporto energetico.
  7. Dimezza il girovita, proteggi il cuore : Solo recentemente stiamo scoprendo gli incredibili vantaggi dei grassi polinsaturi Omega-3, presenti nei semi di lino, nel salmone e nelle noci.Questi grassi aiutano a prevenire il diabete, aiutano il cuore , ma sopratutto lubrificano i muscoli facendoti bruciare più calorie.Per la dose, consumare del pesce o delle uova ad ampio contenuto di Omega3 circa 2/3 volte la settimana.
  8. Vai di Yogurt : Un’ottima abitudine è quella di consumare yogurt ogni giorno, oltre all’importantissimo apporto di calcio, questo alimento è ricco di vitamina D ed anche ( in alcuni yogurt particolari) di frutta e fibre.Da consumare preferibilmente 4 volte alla settimana.

Errori alimentari : Cosa bisogna evitare

Inserito il

Errori alimentari 

Ecco a voi i peggiori 5 ERRORI ALIMENTARI che possiamo commettere.

Vuoi buttare giù quella pancia ma non vuoi iniziare con una dieta ? Leggi sotto e scoprirai come dimagrire seguendo le nostre regole.

  1. Strafogarti davanti alla Tv : Pizza non-stop e birra davanti alla partita ? Scordatelo.Mentre guardi la televisione non ti accorgi di quanto mangi e sopratutto di cosa e incameri molti più alimenti del normale.Spegni la tv e vai tu a giocare a calcetto.Errore numero 1.
  2. Saltare i pasti : Il tuo intestino regola le tue abitudini alimentari, ma non può fare tutto da solo,  devi dargli l'”input” per partire, come fare colazione la mattina, se salti alcuni pasti mandi in panne questo tuo prezioso organo, non chiederti poi perché non ti senti sgonfio se non hai pranzato.Se proprio devi saltare qualcosa, distribuisci, colazione pranzo e cena in sei pasti.Errore alimentare numero 2.
  3. Aperitivi non-stop : Lo so, prima che questo inverno ci congeli tutti, vorremmo spararci 7/8 aperitivi al giorno quando il sole ci scalda ancora, ma gli stuzzichini salati, come noccioline e patatine sono una bomba a mano per il nostro organismo visto che il loro sodio può essere dannoso per la nostra dieta.Dopo due settimane senza snack salati, la voglia passa, è scientificamente provato, per queste due settimane quindi proviamo a sgranocchiare una bella carota( ahahahah).Errore alimentare numero 3.
  4. Pranzare da ” Gigi il camionista ” nel week-end : A tutti è capitato di esagerare nel week-end, esagerare a tavola il sabato e la domenica infatti risulta molto dannoso per la nostra dieta sopratutto nei giorni successivi, non  a caso, dopo una grande abbuffata tutto quello che ingeriamo di sano nella settimana a venire verrà ridotto al 30% del suo potere ” salutista”.Inoltre la nostra voglia di continuare la dieta dopo una grande mangiata è ridotta notevolmente.Invece di “Gigi il camionista”, vai da “Pino il vegetariano”.Errore alimentare numero 4
  5. Fare le ore piccole : Dormire poche ore a notte aumenta la possibilità di ingerire più calorie il giorno successivo essendo il vostro intestino ancora confuso tra alcool e Red Bull.In particolare è stato riscontrato che chi dorme poco, il giorno seguente ha molta più voglia di mangiare alimenti grassi e poco salutari.Dormire circa 7-8 ore a notte è la quantità  giusta per regolare al meglio il nostro ciclo alimentare.Errore alimentare numero 5

Potrebbe interessarti anche :

  1. Sesso prima di una partita ? Fa bene !
  2. La dieta per migliorare ” sotto la cintura ” 
  3. I cibi che salvano i tu0i capelli dalla caduta 

La Nutella che conosci non è quella che mangi

Inserito il

  “..Con le nocciole migliori, poi del buon latte e il nostro cacao. È così che nasce Nutella”..

Queste sono le prime parole dell’omonimo spot pubblicitario.Ma non è tutto ora quel che luccica.

Tutti noi mangiamo Nutella,tutti noi ne abbiamo almeno un barattolo a casa, ma quanti di noi hanno mai letto gli ingredienti ?

Ecco cosa c’è dentro e non sapevi :

Inizierei con il dirvi che circa il 56 % del vostro vasetto di Nutella è puro e semplice zucchero.Quindi in un barattolo di 30 grammi, 17 grammi sono di zucchero, più della metà.Mica poco eh !?

Riguardo i grassi, il vostro amato barattolo ne contiene circa 1/3 , 10 grammi su 30 di prodotto.Di cui 3 grammi sono grassi saturi ossia grassi a maggiore densità rispetto agli altri, questa loro densità e viscosità fa si che si ” aggrappino ” molto più spesso e più frequentemente alle arterie del nostro corpo, con tutte le conseguenze immaginabili.Mica male eh ?!

Dulcis in fundo, la parte dello spot che a me piace più di tutti, ossia quella in cui sono elencati gli alimenti per una colazione, a detta della Nutella, ” bilanciata “ : una fetta di pane (bianco) pieno di nutella, latte ( intero)  e un frutto. Questa colazione apporta circa 400 calorie, che non sono poche, questa “colazione” non si può proporre ogni mattina,magari una volta ogni tre giorni.Il rischio infatti non si trova nel frutto, o nel pane, ma nella Nutella in sè, infatti l’apporto di zuccheri e grassi sarebbe troppo alto.

Una sana colazione dovrebbe portare circa 100 calorie in meno,quindi 300.
Una colazione un pò ” stretta ” , ma nutrizionalmente parlando perfetta, si compone di questi alimenti :

  • 4/5 Fette biscottate con un cucchiaino di marmellata
  • Un frutto di stagione
  • Una tazza di latte parzialmente scremato.

A prima vista questa colazione può sembrare troppo scarna, ma apporta il giusto quantitativo di zuccheri, fibre e vitamine e nessun grasso.


Ti è piaciuto l’articolo ? Ricevi comodamente sulla tua casella e-mail !

Potrebbe interessarti anche :

I Cibi che salvano i tuoi capelli

Inserito il

“..Oltre a spazzola e pettine, i nostri capelli possono essere tenuti in forma..”

Anche grazie ad alcuni alimenti.

Come sappiamo i capelli devono essere nutriti, ed ogni giorno necessitano della loro ” razione” di proteine, ferro, ed altre sostanze.

Perchè allora non inserire nella nostra dieta giornaliera qualche sostanza per renderli più folti e resistenti ?

Vediamone alcune :

  • Zinco : La caduta dei capelli è collegata ad alcuni ormoni androgeni, lo zinco incide positivamente su questo ormone ritardando la caduta dei capelli.Puoi trovare lo zinco : ostriche, frutta secca (noci, anacardi, noci pecan, mandorle), fagioli, manzo, agnello.
  • Ferro : Bassi livelli di ferro sono collegati maggiormente a persone che soffrono di calvizie.In teoria, più ferro, più capelli.Puoi trovare il ferro : carne rossa magra, tacchino, tuorlo d’uovo, fagioli secchi, frutta secca, cereali integrali.
  • Lignani : I lignami sono dei fitoestrogeni che abbondano nei semi di lino.Dieci uomini, per dimostrare l’effetto sui capelli dei lignani, si sono sottoposti ad un esperimento : per 3 mesi ogni mattina hanno assunto un cucchiano di semi di lino.Nove di questi uomini hanno riscontrato un abbassamento profondo della percentuale di perdita di capelli giornalieri.Quindi andate giù a semi!Puoi trovare i Lignani : semi di lino (la fonte maggiore, da aggiungere ai fiocchi d’avena o ai frullati), semi di zucca e di sesamo, fagioli in genere, broccoli.
  • Acidi grassi omega-3 : Non potevano mancare nella nostra classifica i ” tuttofare ” omega-3.Questa sostanza è un noto ricostituente del cuoio capelluto, la mancanza di essi però, può portare ad una secchezza della cute.Puoi trovare gli omega-3 : In quasi tutti i pesci ma più specificatamente nel salmone, sardine, aringhe, sgombri, semi di lino, noci.

Ti è piaciuto l’articolo ? Abbonati ai nostri Feed !

Potrebbe interessarti anche :

  1. La dieta perfetta per il tuo ” membro “
  2. Gli alimenti anti-infarto
  3. Vuoi attrarre ? Niente profumo !

Red Bull&Co:Ecco la verità su cosa contengono

Inserito il

” Hanno promesso di renderti più sveglio ,più forte, più reattivo…ma…”

Ma la realtà è che non sai mai cosa ci sia dentro di preciso.

A tutti piacerebbe ricaricarsi con una semplice lattina , come cambiare una batteria.

Adesso leggi gli ingredienti di questi ” Energy Drink ” e scopri cosa butti giù quando stappi una di queste lattine.

Fonte : ” Inchiesta Energy Drink ” Dott. Giovanni Seveso

Caffeina

Cos’è ? : Il principio attivo del caffè , stimola il sistema nervoso.In una lattina ne trovi circa 80 mg.

Serve ? : Molto utile , se preso in dosi non superiori ai 100 mg.

Fa male ? : Eccedere ( oltre 100 mg ) fa male al cuore , mettendolo enormemente sotto sforzo.Attenzione si esagera facilmente

Ginseng :

Cos’è ? : Una particolare radice che aumenta l’attenzione e migliora le performace fisiche.

Serve ? : Non è certo quanto siano veritieri i suoi benefici.Solamente la medicina orientalo lo considera ( troppo ) un rivitalizzante incredibile.

Fa male ? : La quantità in una lattina è molto esigua e perciò innocua, ma non assumere farmaci insieme ad essa , potrebbero interferire con i suoi effetti.

Guaranà :

Cos’è ? : Una pianta che stimola l’attenzione e riduce il senso di fatica , contiene più caffeina che il caffè.

Serve ? : Teoricamente si , solo se ne assumi 150 mg.

Fa male ? : Molto.Se vengono superati i 150/200 mg può provocare tachicardia e ansia.In una lattina ce ne sono già 150 mg , quindi attenzione.

Taurina :

Cos’è ? : Non è sangue di toro , ma un aminoacido indispensabile per le funzioni di cervello e cuore.

Serve ? : Si , sopratutto a chi soffre di gravi patologie cardiache.Questo aminoacido è di vitale importanza per i vegetariani, in quanto la loro dieta ne è altamente sprovvista.

Fa male ? : Eccedere può provocare ipertensione.


Ti piaciuto l’articolo ? Ricevi gli aggiornamenti comodamente per e-mail

 

Potrebbe interessarti anche :

  1. Non è uno sport per signorine
  2. Lei viene a cena e tu non sai cosa cucinarle ? Ecco la soluzione
  3. L’acqua ti salva

La dieta perfetta per migliorare “sotto la cintura”

Inserito il

“..Cosa non si fa per aumentare la nostra virilità a letto ?.. “

Pillole , incensi, trattamenti, strane medicine , allenamenti durissimi e perfino magie.

Ma la soluzione è  molto più vicina e funzionante di quanto tu possa credere.

Moltissimi alimenti comuni infatti , se cucinati e mangiati in un certo modo , possono aiutarti a letto ma sopratutto ad avere sorprese molto liete ” sotto la cintura “.

Ecco alcuni di questi alimenti:

Caffè , Caffè , Caffè : La caffeina stimola il metabolismo, fa circolare il sangue e può anche migliorare la resistenza, facendo sciogliere i depositi di grasso e regalandoti l’energia per durare tutta la notte.

Ostriche :Sì, c’è un motivo per cui hanno la loro reputazione sexy. Le ostriche sono ricche di zinco e vitamina B6, che sono entrambi vitali per il testosterone, senza il quale avresti il desiderio sessuale tendente a zero. Se il pensiero di farti scivolare in gola un mollusco grigiastro ti fa ribrezzo, aumenta il testosterone con frutta in guscio e semi oleosi.

Peperoncino

Rosso come il fuoco.Il motivo per cui diventi rosso in volto dopo aver mangiato il peperoncino è la dilatazione dei vasi sanguigni. E non sono solo quelli del viso a risentirne. Infatti dal punto di vista biologico, un’erezione è solo questione di idraulica: molto liquido (sangue) che viene pompato in tubicini (i vasi sanguigni) che si trovano nel pene. Quindi, se hai presente quello che ti capita in viso con il peperoncino, puoi immaginare quello che ti succede più in basso.

Banane : Gli uomini duri hanno il cuore sano, quindi mangia banane per avere il potassio, che è ottimo per il cuore e la circolazione. Assumere potassio a sufficienza aiuta a mantenere sotto controllo i livelli di sodio, evitando che la pressione arteriosa salga alle stelle e riducendo il rischio di problemi al cuore. Se mangi troppo sale e non ti piacciono le banane, puoi trovare il potassio nelle arance e nelle patate con la buccia (il minerale si trova nella pelle).

Salmone :Gli acidi grassi omega-3 presenti nei pesci grassi rendono il sangue meno appiccicoso, migliorandone l’afflusso alle parti che contano. Mangia pesci come salmone, sgombro, trota e tonno fresco due volte alla settimana, per tenere le arterie ben oliate.

Non è un alimento però c’è bisogno di dirlo , se non butti oggi quella sigaretta , domani potrebbe non accendersi qualche altra cosa.


Ti è piaciuto l’articolo ? Abbonati gratis a noi !

Articoli che potrebbero interessarti :

  1. Come eseguire un massaggio perfetto
  2. Gli alimenti anti-infarto
  3. Viagra : Sfatiamo il mito

Gli alimenti anti-infarto

Inserito il

“Noi siamo ciò che mangiamo…”

Questa è la prima regola da tenere a mente quando ci si siede a tavola.

Ciò che mangiamo influenza il nostro corpo  e il nostro stile di vita continuamente.Mangiare bene è vivere meglio.

Oggi , quindi in questo contensto , parliamo di cibi che ci aiutano a vivere meglio e più particolarmente , parliamo di cibi per mantenere colesterolo e pressione bassi in modo da diminuire le probabilità di infarto.

Per infarto si intende la necrosi di un tessuto per ischemia (cioè mancanza totale o parziale di sangue), cioè per grave deficit di flusso sanguigno. Clinicamente l’infarto è una sindrome acuta provocata da una insufficiente irrorazione sanguigna ad un organo o a parte di esso, per una occlusione improvvisa o per una stenosi critica delle arterie che portano il sangue in quel distretto dell’organismo.(Wikipedia)

Ecco i cibi che aiutano a prevenire infarti e ictus :

Olio d’oliva : L’olio di oliva, tra gli alimenti cardine della (giustamente) tanto celebrata dieta mediterranea, aiuta il sangue a fluire senza intoppi. Gli oli monoinsaturi come quello di oliva riducono infatti i livelli del colesterolo LDL (“cattivo”) nel sangue, facendo così diminuire anche i rischi di ictus e infarto.Meglio l’extravergine di oliva.

Broccoli :  Questi vegetali sono ricchissimi di acido folico, una vitamina del gruppo B che abbassa i livelli di omocisteina nell’organismo. L’omocisteina favorisce l’intasamento delle arterie nei primi stadi: quindi è meglio averne il meno possibile nel sangue… Attento, però: evita di lessare i broccoli finché si sfaldano o perderai nell’acqua della pentola tutto l’acido folico.

Carote : Questi ortaggi sono molto ricchi di un pigmento vegetale arancione, detto beta-carotene, che ha proprietà antiossidanti: previene cioè i danni causati alle arterie dai dannosi radicali liberi. Diversi studi hanno inoltre osservato che le popolazioni con una dieta ricca di antiossidanti hanno un più basso rischio di ictus.

Arance : Le arance sono imbottite di vitamina C, un antiossidante che elimina e distrugge i radicali liberi, molecole che danneggiano il rivestimento interno delle arterie favorendo ictus e infarto. E valgono anche sotto forma di spremuta!

Aglio : L’aglio contiene una sostanza chimica, l’allicina, in grado di fluidificare il sangue rendendo meno probabili i coaguli che provocano ictus e infarto. Aglio (e cipolle) contribuiscono anche a tenere bassi i livelli di lipidi (grassi), a partire da quelli del colesterolo LDL nel sangue.

Ciliegie :Le ciliegie ,come il ribes, le fragole e l’uva, sono ricche di antocianine, sostanze responsabili del caratteristico colore rosso ma soprattutto dalle note proprietà antiossidanti, cioè capaci di proteggere i tessuti (inclusi quelli delle arterie) dai danni indotti dai radicali liberi. E a certificare le qualità salva-arterie di questi frutti arriva anche una curiosa ricerca condotta all’Università del Michigan (Usa): a 12 volontari tra i 18 ed i 25 anni è stato chiesto di mangiare due porzioni di crostata di ciliegie, dopo di che le analisi di sangue e urine hanno evidenziato come tale pasto fosse riuscito a innalzare la quantità di antiossidanti presente nell’organismo per le 12 ore successive. “Siamo dunque riusciti a verificare che gli antiossidanti contenuti nelle ciliegie riescono a entrare nel flusso sanguigno e stimolare l’attività degli antiossidanti del nostro corpo”, ha commentato la dottoressa Sara Warber, a capo dello studio.

Sgombro : Lo sgombro è un pesce grasso ricco di acidi grassi essenziali Omega-3, che riducono il colesterolo e il rischio di intasamento delle arterie, quindi di ictus e di infarto cardiaco. Oltre allo sgombro, ti consigliamo – anche in scatola – salmone, trota, aringa e tonno fresco (in  quest’ultimo caso, infatti, il processo di inscatolamento annulla le proprietà benefiche dei grassi).

Pollo : Alla griglia così come lessato, un bel pezzo di pollo magro è un’ottima fonte di proteine magre, tanto sane quanto indispensabili per i tuoi muscoli. Anche il tacchino è un’ottima fonte di proteine magre. Evita invece quelle di salsicce e hamburger, i cui effetti sono annullati dai grassi presenti in queste carni.

Ti è piaciuto l’articolo ? Dai un’occhiata alla nostra sezione Alimentazione per molte altre notizie !

Ti piace il blog ? Abbonati ai Feed !

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: